Cari amici buongustai, il perché preferire lumache di allevamento a quelle raccolte in natura è molto semplice, infatti,  la prima cosa da sapere su questi molluschi è che sono dei gran golosoni. Oltre a cibarsi di vegetali, le lumache, sono delle grandi divoratrici di carta e di tutto ciò sia per loro commestibile. Ai giorni d’oggi sfido chiunque a raccoglierle in natura avendo la certezza che abbiano pascolato in luoghi incontaminati…
La chiocciola etruscaDa sapere che le chiocciole ingeriscono anche erbe che per l’uomo risultano velenose e se prima di essere consumate non si procede ad un’attente spurgatura, si possono accusare, mangiandole, sintomi di intossicazione.

Per ultimo, ma non per importanza, è da sapere che la raccolta dei prodotti secondari del bosco, tra cui le lumache Helix, è disciplinata da legge forestale. In Toscana si fa riferimento alla legge n°39/2000 con divieto di raccolta dal 15/08 al 15/10 per favorirne la riproduzione.

L’allevamento di chiocciole a ciclo biologico completo, ci permette di mangiare un prodotto controllato e di alta qualità perché le lumache vivono e crescono secondo i loro tempi, cibandosi solo di vegetali freschi e non trattati.

Prima di essere vendute devono essere perfettamente spurgate, infatti, quando acquistate delle lumache vive è bene assicurarsi che il prodotto sia ben asciutto e conservato, cosa che non succede sempre se arriva da altri paesi… Purtroppo accade che vengano messe sul mercato italiano chiocciole vive ma umide, che non è sinonimo di freschezza, ma semplicemente non sono  state  spurgate e quindi subiscono  un maggiore stress. Aumenta così il tasso di mortalità e una conseguente contaminazione del prodotto, rischiando di comprare ad alto prezzo con una di scarsa qualità. Succede che non venga specificato il luogo di raccolta…(che spesso corrisponde a discariche).

FATE ATTENZIONE.

Per evitare ogni tipo di fregatura, noi vi aspettiamo a La Chiocciola Etrusca!